Esiti

Nuovi parcheggi a raso Ambito R2 Osservanza


Quesito n. 1

«Essendo in possesso dell'attestazione SOA per la categoria OG3 classifica VIII può la sottoscritta impresa partecipare come impresa singola dichiarando di subappaltare le categorie OG12 e OS24 al 100% e la categoria OG11 al massimo al 30%, avendo con la categoria prevalente classifica idonea all'importo dei lavori da assumere, comprendente anche gli importi relativi alle categorie scorporabili OG12, OS24 e OG11?»

Il concorrente in possesso della categoria prevalente OG3 in classifica VII può validamente partecipare alla procedura di gara dichiarando di subappaltare integralmente le categorie OG12 e OS24 ad impresa in possesso delle qualificazioni e classi richieste; con riguardo invece alla categoria scorporabile OG11, il concorrente potrà dichiarare di subappaltare ad impresa in possesso di idonea qualificazione entro il limite del 30% e dunque dovrà possedere tale categoria OG11 in una categoria inferiore, per lo meno pari al 70% dell'importo di detta categoria.
Resta in ogni caso salva la possibilità di associarsi verticalmente con imprese in possesso di categorie e classifiche prescritte dalla documentazione di gara.
Si rinvia in ogni caso a quanto previsto nella documentazione di gara.


Quesito n. 2

«Gli allegati al bando e disciplinare che si possono scaricare dal sito internet www.osservanza.it, previo rilascio di password da parte di codesta spettabile stazione appaltante, sono gli stessi che sono depositati presso alla Cooperativa Giovani Rilegatori evitando così di pagare € 450,00 ?»

Si comunica che la documentazione reperibili su supporto informatico dal sito internet www.osservanza.it, mediante procedure definite al disciplinare di gara, è la medesima che può essere richiesta su supporto cartaceo alla Cooperativa Giovani Rilegatori.


Quesito n. 3

«Cosa si intende per "Lavori di fruibilità del parco", argomento iii) del punto 2) a pag. 15 del Bando?»

Con la dicitura "Lavori di fruibilità del parco" si intendono tutte le possibili opere migliorative che potrebbero essere previste per garantire la migliore fruibilità del parco dell'Osservanza da parte dei cittadini, nel suo insieme e nelle aree limitrofe al cantiere, durante tutta la durata dei lavori.
Si rinvia in ogni caso a quanto previsto nella documentazione di gara.


Quesito n. 4

«Nel permesso di costruire si fa riferimento ad autorizzazioni di HERA S.p.A., Hera Luce ed AUSL. Si chiede la disponibilità dei suddetti documenti per una più attenta offerta tecnica. Si chiede inoltre la disponibilità di alcuni elaborati che vi comunicheremo in formato .DWG sui quali riportare la nostra proposta tecnica»

I documenti inerenti le autorizzazioni di HERA S.p.A., Hera Luce ed AUSL, ritenuti necessari da codesta stazione appaltante, al fine di poter formulare un'offerta tecnica attenta, sono stati caricati all'interno della sezione "Pareri Enti" nell'area dei documenti amministrativi accessibili a tutte le ditte interessate.
Riguardo alla richiesta di avere gli elaborati a base di gara su supporto informatico in formato .dwg, questa spettabile società comunica che non è reso disponibile alcun materiale in formato o supporto diverso da quanto caricato sul sito e accessibile alle ditte mediante le procedure previste nel Disciplinare di gara.
Si rinvia in ogni caso a quanto previsto nella documentazione di gara.


Quesito n. 5

«La mancanza del Computo Metrico è voluta?»

La documentazione che codesta stazione appaltante ha ritenuto necessaria al fine di formulare una completa e corretta offerta tecnica, è riscontrabile integralmente sul sito www.osservanza.it secondo le modalità descritte nel disciplinare di gara.


Quesito n. 6

«Sono con la presente a porvi alcuni quesiti in merito all'oggetto:
  1. Negli elenchi prezzi è presente la voce di "Sabbiella per rilevati stradali o/tre i 200 mc" m sugli elaborati non vedo nessun particolare dove si evidenzi uno spessore di questo materiale. Dove deve essere computata?
  2. Visto che negli elaborati non c'è nessuna indicazione sulla tipologia di cordoli (in granito piuttosto che in cemento) prego la codesta stazione appaltante di dare qualche indicazione sull'uso delle due tipologie di cordolo.
  3. Riguardo l'elenco prezzi del Parcheggio P1 ci sono una serie di voci di cui non si riesce a trovare corrispondenza sugli elaborati:
    • 01.04 03.03 recinzioni e barriere di sicurezza
    • 3.01.09 conglomerato Rck 15
    • 3.01.10e conglomerato Rck 35
    • 3.01.11b casseformi
    • 3.3.2b conglomerato Rck 30
    • 3.4.1b acciaio tipo B450C
    • 3.04.02 rete elettrosaldata
    Dove devono essere computate?
  4. La voce di "Fornitura e messa in opera di pavimentazione in c.c. lavato tipo Levocell..." presente nei due elenchi prezzi non ha nessuna corrispondenza con i particolari negli elaborati di progetto. Dove deve essere computata?
  5. Nella valutazione delle opere complementari di cui a pag. 15 del Disciplinare di gara, per "opere stradali di collegamento ciclo-pedonale atte a migliorare il raccordo con le funzionalità e la viabilità immediatamente limitrofe ...." si chiede a codesta stazione appaltante:
    • si parla di funzionalità (ovvero adeguatezza all'uso) di che cosa?;
    • si parla di viabilità Immediatamente limitrofa ma ciclopedonale o carrabile?;
    Si chiede, dunque di spiegare qual'è l'esigenza della stazione appaltante in merito alla proposta in oggetto al seguente quesito in rapporto anche alle tavole aggiuntive messe a disposizione. Nella tavola extra appalto la n° VAR/02, dove si evidenzia il progetto delle opere di urbanizzazione dell'ambito R2, non sono specificati i materiali dei percorsi ciclopedonali o quanto meno in legenda è specificato in un riquadro la viabilità esistente e in progetto in conglomerato con inerti di colore chiaro e legante trasparente. Quest'ultimo materiale è esteso a tutti i percorsi cìclopedonali?
  6. Nelle proposte migliorative, riguardo le pavimentazione dei corselli e degli stalli di parcheggio è possibile cambiare la tipologia di materiale o bisogna concentrarsi esclusivamente sul miglioramento delle caratteristiche tecniche e della qualità del materiale già scelto.»

  1. La sabbiella è stata prevista per il riempimento degli scavi per la posa delle condotte fognarie; la voce di elenco prezzi alla quale nel quesito si fa riferimento è la quota parte di sabbiella eccedente lo spessore di 20 cm già compreso nella descrizione delle voci di posa delle condotte medesime. Si precisa che le sezioni "tipiche" di posa delle condotte fognarie sono riscontrabili nell'elaborato grafico P1 AR PE 13.
  2. Si precisa che i cordoli in granito sono previsti a contenimento delle aiuole, degli stalli auto e comunque ogni volta il progetto preveda un salto di quota altimetrica; i cordoli in cemento sono invece previsti a contenimento dei percorsi ciclopedonali complanari con aree verdi limitrofe. A tal fine si precisa che nelle sezioni grafiche di progetto sono individuati in maniera chiara i percorsi ciclopedonali.
  3. Si precisa che la voce 01.04.03.03 dell'elenco prezzi riferito al Parcheggio P1, fa riferimento ad una piccola quantità di recinzioni e barriere di sicurezza prevista lungo vicolo Saldona; la voce 3.01.10e sempre inerente al parcheggio P1, fa riferimento alle casseforme per formazione dei muretti in c.a. a vista posti a contenimento laterale del tratto di fosso tombato, collocato tra il vicolo Saldona e la ex chiesa dell'Osservanza (sotto la piazzetta in progetto nel parcheggio P1). Tutte le altre voci citate nel quesito, fanno riferimento ai materiali necessari per la realizzazione della fondazione della vasca di prima pioggia e dei muretti sopracitati.
  4. La voce in oggetto si riferisce alla piazzetta prevista nel parcheggio P2 davanti al nuovo ingresso delle scuole Rodari e alla piazzetta prevista nel parcheggio P1 tra il Vicolo Saldona e l'ex chiesa dell'Osservanza.
  5. Si precisa che con il termine "funzionalità" si fa riferimento al miglioramento della rete viaria del comparto Osservanza in relazione ai percorsi esistenti e di progetto; con la dicitura inerente il miglioramento della funzionalità della rete viaria ci si riferisce alla migliore capacità della stessa di collegare vari punti del comparto e della città circostante. In relazione alla gerarchia della viabilità (ciclopedonale o carrabile) si precisa che all'interno del comparto Osservanza, la viabilità sarà tutta di tipo ciclopedonale o con traffico carrabile regolamentato (fornitori, mezzi di soccorso ecc); l'unico tratto stradale per il quale è prevista una viabilità carrabile costante, seppur regolamentata, è viale delle Palme, cioè l'asse di attraversamento nord-ovest/sud-est che collega il teatro dell'Osservanza alle scuole Rodari. Nella tavola citata tra le opere fuori appalto intitolata Var/02 il materiale individuato per la realizzazione delle opere è esteso a tutti i percorsi ciclopedonali.
  6. Si precisa che nelle proposte migliorative relative ai percorsi carrabili e agli stalli auto, è necessario focalizzarsi sul miglioramento dei materiali già scelti.


Quesito n. 7

«Con riferimento alla dichiarazione di cui all'allegato 3bis) si chiede se la stessa può essere resa e sottoscritta cumulativamente da tutti i soggetti di cui all'art. 38 del D.Lgs. 163/06 o sia necessario far redigere distinte dichiarazioni da parte di ciascuno.»

Si ritiene sufficiente che l'allegato 3bis) al Disciplinare di gara sia redatto cumulativamente per tutti i soggetti tenuti a rendere la dichiarazione ex art. 38 comma 1 lettere b), c) e m-ter) del D.Lgs. 163/2006 purché tale documento riporti i dati, previsti dalla dichiarazione stessa, relativi a ciascun sottoscrittore e la sottoscrizione di ciascuno dei soggetti tenuti.
Si ricorda che ciascun sottoscrittore assume in proprio le responsabilità per dichiarazioni mendaci o non veritiere.
Si ricorda altresì che deve essere allegata copia del documento di identità di ciascun sottoscrittore in corso di validità.
Si rinvia in ogni caso a quanto previsto nel Disciplinare di gara.


Quesito n. 8

«Al punto 2.2 CONTENUTO DELLA BUSTA "B", numero 3 "OPERE COMPLEMETARI" lettera a. si fa riferimento ad "opere edilizie finalizzate alla fornitura di servizi a rete ed eliminazione di interferenze con privilegio alle opere facenti parte il completamento dell'urbanizzazione parco Osservanza". Si chiede in merito di voler definire cosa si intende per "opere finalizzate ...". Si richiede inoltre se i vincoli di tutela dettati dall'art. 2 D.L. 490/99 siano riferiti ai soli fabbricati e pertanto sia possibile intervenire direttamente sulle aree verdi e percorsi purché in linea con quanto indicato alla tavola VAR/02»

  1. Per "opere finalizzate ..." si intendono le opere relative alla fornitura di servizi a rete di tipo tecnologico.
  2. I vincoli di tutela all'interno del perimetro dell'area soggetta a tutela sono relativi ai fabbricati, al parco, ai percorsi viari, agli arredi esterni ecc... Si precisa quindi che Non sono solo i singoli fabbricati ad essere tutelati come bene storico ma l'intero complesso ospedaliero "ex manicomio dell'Osservanza" nel rapporto tra gli spazi vuoti del parco ed i fabbricati. Il complesso è tutelato per il suo valore storico-testimoniale di struttura ospedaliera tardo ottocentesca, che si è conservata quasi intatta nel tempo.


Quesito n. 9

  • «Riguardo al punto "Opere Complementari" nella proposta "c. Interventi di mitigazione delle interferenze tra il plesso scolastico G. Rodari e il parcheggio P2" si chiede: è possibile cambiare la tipologia (materiale) di recinzione di delimitazione tra scuola e parcheggio, mantenendo le stesse altezze?
  • Al punto 2.1 periodo (2) pagina 5 del Disciplinare di gara viene chiesto il certificato C.C.I.A.A.. Si può presentare in copia conforme all'originale ai sensi dell'art. 19 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445?»

  • Risulta possibile cambiare la tipologia (materiale) di recinzione di delimitazione tra la scuola G. Rodari ed il parcheggio, mantenendo le stesse altezze.
  • E' ammesso presentare il certificato C.C.I.A.A. in copia conforme all'originale. Si rinvia in ogni caso a quanto previsto al punto 2.1 periodo (2) del Disciplinare di gara.



Se desideri chiedere qualcosa di diverso rispetto a quanto già esposto puoi inviare un fax al numero 0542/34028 oppure una mail a gare@osservanza.it


torna alla pagina dei Bandi